Editions Sois, Aura-Sois-Formation : Le site de Anne Givaudan et du Dr Antoine Achram

Le site de Anne Givaudan et le Dr Antoine Achram

« Bisogna rivoltarsi contro il ruolo che ci è assegnato,
secondo cui altro non siamo che un pezzo di una gigantesca macchina
lanciata in una direzione sconosciuta; bisogna ritrovare il senso
di responsabilità nei confronti del mondo. »
 — Vaclav Havel.

• Additivi bio: controllare i vostri armadietti!

Un messaggio che può essere utile a tutti.

7 additivi bio da evitare, se possibile:
E220 anidride solforosa

E224: metabisolfito di potassio

E250: nitrito di sodio

E252: nitrato di potassio

E341: fosforo monociclico

E407: carragenina

E464: idrossipropilmetilcellulosa
Fonte: SANTÉ CORPS ESPRIT - n°22 di aprile 2018
https://www.sante-corps-esprit.com/la-revue/
 

• Scandalo presso Merck:
un ex dirigente dichiara tutto sul Vioxx ed i vaccini

In occasione della manifestazione a favore della libertà sui vaccini, il 9 Settembre 2017 a Parigi, Deborah Donnier ha incontrato Brandy Vaughan ex dirigente di alto livello presso Merck, uno dei più potenti gruppi farmaceutici del pianeta. La Sig.ra Vaughan infatti ha lasciato la Merck dopo aver compreso che il Vioxx, medicinale che lei stessa ha contribuito a commercializzare, aveva alla fine causato la morte di  centinaia di migliaia di pazienti nel mondo mentre la compagnia tentava in ogni modo di nasconderne la causa per prolungare la durata della vendita di questa molecola.

 

• Dossier bisfenolo

L’Agenzia europea dei prodotti chimici (ECHA), venerdi scorso, ha inserito sulla lista delle sostanze estremamente preoccupanti, il bisfenolo A e l’ha qualificato come “ perturbatore endocrino”. Prima  nuova.
Quali sono gli effetti del bisfenolo A sull’organismo? A questa domanda , l’Agenzia europea dei prodotti chimici  risponde che questa sostanza ha un ruolo di “perturbatore endocrino”; in altri termini, un contatto prolungato con il bisfenolo A, può ridurre la fertilità” delle donne come degli uomini, favorire il cancro al seno o, in più, sviluppare delle turbe del comportamento nei bambini.
Leggere l'articolo completo (francese)
Per saperne di più 1Per saperne di più 2
 

• Ibuprofene : ancora peggio  di quanto pensassimo !

Si sta mettendo in pericolo di morte milioni di persone anziane che soffrono di dolori cronici. Voi stessi avete una  spada di Damocle  sulla vostra testa, se avete dolori articolari che vi attanagliano (artrosi ), dolori quotidiani  alla schiena ( lombalgia), o  altri dolori permanenti. E se non siete direttamente interessati, è forse il caso di una persona a voi vicina – un fratello, un genitore, un amico di lunga data- poiché l’ artrosi da sola colpisce quasi 10 milioni di  Francesi. Allora vi prego , aiutatemi ad agire immediatamente  e a fare conoscere  la verità ovunque intorno a voi, è MOLTO importante! L’ibuprofene causa delle crisi cardiache  sin dalla prima settimana . uno studio scientifico pubblicato in maggio 2017 nel  prestigioso British Medical Journal ha appena rivelato : l’ibuprofene ed altri anti-infiammatori aumentano considerabilmente  il vostro rischio di crisi cardiaca  in soli pochi giorni!
Leggere l'articolo completo su santé-corps-esprit (in francese)
 

• L'Italia si mobilita contro i vaccini

“Questo messaggio, che ci arriva dall'Italia, lo troviamo di grande importanza e desideriamo condividerlo con voi.”  – Anne e Antoine.

In Italia è in corso la nascita di un movimento molto forte anti-vaccini, nel senso che non vogliamo  vaccinazioni obbligatorie, né il ritiro della potestà genitoriale quando ci si rifiuta di fare vaccinare i bambini, né multe esorbitanti, né alcun divieto scolastico per i non vaccinati: queste sono molte delle violazioni alla nostra Costituzione.
• Non vogliamo i 12 vaccini previsti per la prima infanzia, che ci vogliono imporre, nonostante le numerose testimonianze di medici che dicono che è un crimine.
• Non vogliamo che i medici contestatori (come quelli che seguono i numerosi processi di bambini morti o lesionati, diventati in seguito sordi o autistici ecc. per la somministrazione dei vaccini) vengano espulsi dall'Ordine dei Medici (accade ogni giorno!).
• Non vogliamo vaccini in cui gli eccipienti siano stati prodotti con metalli pesanti, e vogliamo che i vaccini vengano somministrarli solo in caso di necessità o di epidemia conclamata.
• Non vogliamo vaccini obbligatori per ogni fascia d'età, ovvero quello che alla fine ci verrà inflitto dal nostro governo (e si, non soltanto per i bambini! Ce ne sono per tutti!).
• Siamo al corrente degli studi che sono stati boicottati e di quelli che sono stati finanziati da Glaxo e compagnia.
• Non accettiamo che vengano oscurati i siti che diffondono informazioni come queste con il motivo che “bisogna preservare il paese dalle informazioni pseudo-scientifiche nocive e dal terrorismo ideologico" come sostiene il nostro ministro della Salute: sono una forma di censura e di minaccia verso coloro che agiscono per avvisare gli altri delle manovre dietro i vaccini, e che sono molto più efficaci, perché da parte dai media ufficiali non verrà mostrato nulla delle nostre manifestazioni né verrà detto niente degli scienziati oppositori che non sono da meno (Montanari, Montagnier ecc.).
Gli Italiani non sono che il primo anello di una catena, visto che il piano europeo non risparmia nessuno Stato. Ovunque qui da noi, si organizzano delle manifestazioni mentre i medici continuano ad essere perseguitati e i nostri diritti calpestati.
Anche i Polacchi hanno incominciato.
 

• Il Parlamento svedese dichiara che le politiche di vaccinazione
obbligatorie e coercitive, violano i diritti costituzionali

Il Parlamento svedese ha recentemente dichiarato (10 maggio 2017) che l'adozione di politiche di vaccinazione obbligatorie o coercitive vanno contro i diritti costituzionali del pubblico e che la Svezia non utilizzerà la coercizione nella politica di governo per imporre dei vaccini. Se questo è il caso della Svezia, la cosa dovrebbe divenire evidente per tutti i paesi. (…)
Foto : Judy Wilyman, PhD de Amti vaccination
Leggere la lettera di Judy Wilyman
 

• La nostalgia di altrove

Un progetto di Arouna Lipschitz.
Un film sull'amore, un film sugli angeli, un film senza riprese, una scommessa audace.
“Ad Antoine ed a me è piaciuta molto l'idea e la presentazione di un film non hollywoodiano che parla di amore e di argomenti che troviamo importanti per la nostra epoca. Questi argomenti sono spesso non trattati o trattati in modo molto commerciale in generale. Sosteniamo ogni iniziativa che promuove un cinema nuovo come “Domani”, “ En quête de sens “ che ugualmente abbiamo sostenuto.
Chaleureusement à vous tous et toutes. »
— Anne e Antoine
Il sitoIl video
 

• L'80% dei farmaci sono inutili – Professor Philippe Even

Intervista con Professor Philippe Even, medico pneumologo francese, Professore emerito all'università Paris Descartes; Presidente dell'Istituto Necker; Membro dell’Associazione Internazionale per una Medicina Scientifica, Indipendente e Civile.
Domande :
•l'80% dei farmaci sono inutili: è una sua dichiarazione?
• Come sono e in che modo vengono fabbricati i farmaci?
• Come è nata l'industria farmaceutica in Francia?
• Qual'è la proporzione dei farmaci inutili oggi?
• Di fronte all'assenza riforma, qual'è la strategia dei laboratori farmaceutici?
• Bisogna considerare tutto negativo nell'industria farmaceutica, secondo lei?
• Perché è urgente fare pulizia sul mercato?
• Quando l'industria farmaceutica fa test scientifici, pensate siano alterati?
• All'estero è diverso che in Francia?
Leggere l'articolo completo sul sito di Presse galactique
 

• Le Facoltà di Medicina più autonome
di fronte all'industria farmaceutica

Si tratta di un anteprima in Francia: le Facoltà di Medicina saranno classificate per l'autonomia che garantiscono ai loro studenti fronte ai laboratori farmaceutici. Questo impegno originale, orientato da una graduatoria stabilita ogni anno dall'Associazione Americana degli Studenti in Medicina, verrà pubblicato il 9 gennaio dalla rivista scientifica di riferimento libero PLOS ONE, con il titolo «Conflitto di interesse politico al Scuole di Medicina Francesi: partenza dal basso».
Leggere l'articolo completo su theconversation.com
 

EDITIONS SOIS / AURA SOIS FORMATION - L'Essenie - 24580 Plazac - Tél. 05.53.51.19.50 - editions@sois.fr / aura@sois.fr / aurasois.italia@gmail.com
Site créé par IRCF